10. gennaio 2018
Vittime del dovere...Vittime di uno Stato che non è stato in grado di tutelarle in vita, facendole esporre a polveri di amianto e non solo. Lo Stato, spesso indulgente, è invece implacabile nei confronti delle vittime del dovere e delle famiglie dei deceduti per motivi di servizio: la nuova finanziaria non codifica l’equiparazione delle vittime del dovere alle vittime del terrorismo e questo imporrà di proseguire nelle cause già in corso, per ottenere la piena soddisfazione e tutela dei diritti
05. gennaio 2018
Come Presidente dell'Osservatorio Nazionale Amianto, insieme al sig. Pasquale Maggi, coordinatore Ona Ilva, e all'Avv. Giovanni Gentile, ho richiesto un incontro urgente con la dirigenza per la costituzione di una sede ONA interna all'azienda. Dobbiamo tutelare i dipendenti, ex dipendenti e i familiari di coloro che sono stati esposti ad amianto. Fermiano questa strage! Salute e lavoro devono diventare un connubio imprescindibile...

05. gennaio 2018
Sei vittima di un errore medico? Scopri come fare per tutelare i tuoi diritti. La salute è il bene più prezioso per l'essere umano ed i danni subiti a causa di errori medici e ritardi diagnostici debbono essere risarciti. Da 25 anni assisto e difendo pazienti vittime di malasanità. Tutte le vittime di errore medico possono rivolgersi allo studio legale e chiedere il risarcimento dei danni. Sono a vostra disposizione, anche solo per un consulto.
05. gennaio 2018
L'amianto uccide più di 100mila persone ogni anno, di cui almeno 6.000 solo in Italia. Le patologie, quasi tutte mortali, sono causate dalla semplice esposizione. Scopri tutto quello che c'è da sapere sul killer del secolo: strumenti di difesa e di tutela, patologie correlate, potere delle lobby, risarcimenti, rendite e benefici contributivi.

05. gennaio 2018
Antonio Dal Cin, finanziere in congedo condannato a morte a causa dell’asbestosi, per esposizione ad amianto durante il servizio. A casa ha due figli piccoli ed una moglie affetta da sclerosi multipla, proprio per questo, nonostante, tutte le avversità continua a trovare la forza per chiedere giustizia.