Ciao Iolanda, vivrai in eterno attraverso le tue idee

Iolanda Nanni

È venuta a mancare Iolanda NanniDeputata M5s, ha lottato insieme alle vittime dell’amianto.

Se ne va un pezzo di storia dell’ONA in Lombardia: la ricordiamo tutti Iolanda, quando ha organizzato comitati a difesa della salute pubblica e perfino del trasporto sicuro, anche dei pendolari, e nelle manifestazioni dell’ONA, alcune delle quali organizzate grazie al suo sostegno.

La ricorderemo sempre per quei suoi interventi, a Sannazzaro de’ Burgundi, oppure a Milano, presso la sede della Regione, sede anche di due importanti convegni ONA, organizzati con il suo sostegno e la sua partecipazione, cercare e lottare per la trasparenza, la legalità e la giustizia, per le vittime dell’amianto come per tutti gli altri cittadini, consapevole che l’amianto, come qualsiasi altro cancerogeno, colpisce, senza limiti di soglia, e senza far distinzioni. 

Iolanda ha lottato come una vera guerriera anche contro il cancro, che purtroppo le ha tolto la vita, irrimediabilmente, a palese drammatica testimonianza di quanto fosse giusta la sua lotta, la nostra lotta, contro i cancerogeni, contro l’inquinamento e quindi contro l’amianto, che è il più potente cancerogeno.

Lascia un vuoto incolmabile per tutti coloro che, da Davide Fabretti, a Danilo Dilda, da Roberto Marchitto a Ivano Bonoldi, e tutti gli altri, lì in Lombardia come qui a Roma.

La ricordiamo ancora nel sostenere l’ONA per la bonifica delle case popolari di Milano, imbottite di amianto, e protagonista di una mozione della Regione Lombardia per la loro bonifica e con un finanziamento considerevole: purtroppo l’amianto è ancora lì a seminare morte tra le case popolari di Milano, come negli stabilimenti in cui la fibra killer è ancora presente con il suo carico di morte. Eppure tutto tace, ed ereditiamo il testimone, noi dell’Osservatorio Nazionale Amianto, e tanti altri, liberi cittadini, liberi dall’amianto, liberi dalla corruzione, contro coloro che ingrassano, come maiali, sulla salute della collettività e sulla vita di migliaia di esseri umani, con l’amianto e con altri cancerogeni.

Iolanda noi ti ricorderemo sempre e porteremo avanti le tue battaglie, che sono le nostre battaglie, con tutti gli altri, e con tutti coloro che ci vorranno stare.

Scrivi commento

Commenti: 0