Ordinanza n. 82 / 2014

Definizione delle procedure per l’effettuazione dei sopralluoghi al fine della partecipazione dei soggetti interessati alla procedura di gara relativa alle attività di elaborazione del piano di lavoro, rimozione del materiale e trasporto al sito di smaltimento dei materiali contenenti amianto generati a seguito degli eventi sismici che hanno colpito la Regione Emilia-Romagna nel maggio 2012, in base a quanto previsto dall’art. 11, commi 9, 10, e 11 del decreto legge n. 76/2013.


L'Avv. Ezio Bonanni combatte per la tutela dei diritti delle vittime dell'amianto e della loro rappresentanza e difesa in giudizio.

Con il suo studio legale offre consulenza e tutela legale ad alto livello presso tutte le giurisdizioni.

Per saperne di più sui diritti delle vittime dell'amianto... 


Documento: Ordinanza n. 82 del 15 Dicembre 2014Organo: Commissario delegato ai sensi del DPCM del 25/8/2014

Oggetto: Definizione delle procedure per l’effettuazione dei sopralluoghi al fine della partecipazione dei soggetti interessati alla procedura di gara relativa alle attività di elaborazione del piano di lavoro, rimozione del materiale e trasporto al sito di smaltimento dei materiali contenenti amianto generati a seguito degli eventi sismici che hanno colpito la Regione Emilia-Romagna nel maggio 2012, in base a quanto previsto dall’art. 11, commi 9, 10, e 11 del decreto legge n. 76/2013.

 

IL COMMISSARIO DELEGATO dispone:

1)  di avvalersi dei gestori dei servizi pubblici operanti nei comuni appartenenti al cratere sismico quali soggetti competenti della programmazione e della pianificazione dei sopralluoghi previsti al fine di consentire agli operatori economici interessati a partecipare alla procedura gara avente ad oggetto l’elaborazione del piano di lavoro, la rimozione dei materiali contenenti amianto e il trasporto al sito finale di smaltimento, di formulare una offerta economica congrua e compatibile con gli obiettivi di una buona esecuzione dell’appalto; 


2)  di prevedere che, ai fini della pianificazione ed effettuazione dei sopralluoghi di interesse, i gestori dei servizi pubblici si avvalgano di referenti tecnici con l’incarico di provvedere alla gestione degli stessi e che l’elenco completo e definitivo dei referenti tecnici verrà incluso nella documentazione di gara e sarà quindi pubblicato secondo i termini, le modalità e gli strumenti previsti dalla normativa vigente; 


3)  di stabilire che i sopralluoghi debbano essere effettuati e conclusi con l’ottenimento della relativa attestazione da parte dei referenti tecnici entro e non oltre 15 giorni di calendario antecedenti la data, indicata dal bando, per la presentazione delle offerte 


4) di pubblicare la presente ordinanza nel Bollettino Ufficiale Telematico della regione Emilia-Romagna (BURERT).

 

Bologna lì, 15 Dicembre 2014

Alfredo Bertelli