Video & Multimedia


Gli interventi in video dell'Avv. Ezio Bonanni


L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto in più occasioni, in sedi istituzionali e in occasioni di trasmissioni televisive e di convegni e/o incontri pubblici, nel corso dei quali ha contribuito a far emergere la drammatica realtà del problema amianto in Italia.

Infatti, l’amianto provoca diverse patologie, tutte mortali, e comunque danni alla salute.

L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto per porre in evidenza il rischio cancerogeno, tra cui quello legato alla presenza di amianto, nel rogo dell’Eco X di Pomezia, con interviste al TG2 (in data 12.05.2017) a SKY TG 24 (in data 10.05.2017) e a TGCOM (in data 08.05.2017), nel corso delle quali ha posto l’attenzione sulla necessità di preservare la salute con la prevenzione primaria: evitare ogni forma di esposizione ai cancerogeni, in particolare all’amianto, tenendo presente che non esiste una soglia al di sotto della quale il rischio si annulla.

Il Ministro della Salute, On.le Lorenzin, ha minimizzato il rischio per la popolazione. L’Avv. Ezio Bonanni ha risposto al Ministro della Salute attraverso Il Fatto Quotidiano.

L’Avv. Ezio Bonanni è stato ospite di una serie di trasmissioni televisive della serie Metropolis, trasmesse da Roma1, che hanno permesso di portare alla luce l’effettiva entità della problematica amianto nella città di Roma e in tutto il territorio nazionale.

 


03.07.2017

Presentato a Roma, lunedì 3 luglio, presso la Sala del Carroccio, in Piazza del Campidoglio, il Secondo Rapporto Mesoteliomi dell’Osservatorio Nazionale Amianto e le novità sulla ricerca della cura del mesotelioma, presentate dal Prof. Luciano Mutti


“Di amianto si continua, e purtroppo, si continuerà a morire per i prossimi 130 anni, considerando che, anche con le più rosee aspettative, le bonifiche non finiranno prima di 85 anni. Ecco perché occorre bonificare al più presto i 40.000.000 di tonnellate contenenti amianto che sono disseminate nell’intero nostro territorio nazionale”.

 

I nuovi dati shock confermano che questo killer provoca ogni anno non meno di 6000 morti l’anno, per mesotelioma, cancro ai polmoni, alla faringe, alla laringe, allo stomaco, al fegato, all’esofago, al colon, al retto e alle ovaie, per non parlare dell’asbestosi con le sue complicazioni cardiocircolatorie, e questo per fermarci alle sole malattie per le quali c’è totale unanimità scientifica.

 

“Anche le scuole sono imbottite di amianto: 2400 in Italia, censite dall’ONA, per fermarci a quelle che abbiamo censito, ma temiamo che siano di più: e che cosa fanno le istituzioni, e i cittadini? Ecco perché abbiamo creato i nostri Dipartimenti, attraverso i quali forniamo assistenza medica e legale, naturalmente in piena sussidiarietà con le strutture pubbliche”.

Di seguito l'intervista all'Avv. Ezio Bonanni


L ’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto come ospite della puntata “Amianto il Piano che non c'è” trasmessa in diretta il 26.03.2014 dall’emittente televisiva Roma1, condotta dalla Dott.ssa Valentina Renzopaoli.

 

Seimila morti ogni anno, decine di migliaia di nuove patologie e 40mln di tonnellate di materiali contenenti amianto, tra cui quelli di 2.400 scuole mai del tutto bonificate. Nel 2014, a 22 anni dalla messa al bando dell'amianto in Italia, permaneva e permane il rischio concreto di ammalarsi.

Come spiegato dalla conduttrice, la mappatura dei siti pericolosi non è mai stata ultimata e dal 1992 solamente il 2% dell'amianto presente sul territorio nazionale è stato bonificato. Il Piano Nazionale Amianto, che ancora oggi è privo di operatività, lo era a maggior ragione nel 2014. Nel corso della trasmissione televisiva sono intervenuti, tra gli altri, Alberto Zolezzi, Deputato  Movimento5Stelle e membro della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati, Fabrizio Santori, Consigliere Regione Lazio Gruppo Misto, Ezio Bonanni, Presidente Osservatorio Nazionale Amianto, Giampiero Cardillo, architetto e Generale B. Carabinieri in congedo. L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto in qualità di ospite. Possono essere consultati in video dal minuto 3.00 al 8.00; 16.40 al 19.22; dal 40.15 al 43.30; dal 45.50 al 47.33; dal 1.00.13 al 1.01.43; dal 1.13.22 al 1.16.36.

L’Avv. Ezio Bonanni ha spiegato che il rischio amianto è ancora elevatissimo in Italia e provoca non meno di 6.000 decessi per via delle diverse patologie che le fibre di amianto, inalate ed ingerite, causano e che l’unico strumento di effettiva prevenzione è quello di evitare ogni forma di esposizione: solo così si possono sconfiggere le patologie asbesto correlate. La diagnosi precoce, invece, permette di intervenire quando la malattia già c’è e non può considerarsi risolutiva, anche se è fondamentale per l’efficacia del percorso terapeutico, ma purtroppo non sempre le patologie possono essere sconfitte, specialmente nel caso del mesotelioma.

 


L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto come ospite della puntata “Amianto: una bomba nel nostro futuro” trasmessa in diretta il 31.10.2013 dall’emittente televisiva Roma1, condotta dalla Dott.ssa Valentina Renzopaoli.

40 mln di tonnellate di materiali contenenti amianto in Italia e circa 4 mln nel Lazio: sui nostri tetti, nelle nostre scuole, negli impianti industriali e nelle tubazioni che percorrono l'intero territorio. Nel corso della trasmissione sono intervenuti diversi ospiti: il Dott. Maurizio Ascione, Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano, l’Avv. Ezio Bonanni, Presidente Osservatorio Nazionale Amianto, il Prof. Luciano Mutti, titolare della cattedra di Oncologia Medica e Ricerca Oncologica della Facoltà di Medicina presso l’Università Salford di Manchester e Presidente del Gruppo Italiano Mesotelioma, l’On.le Fabrizio Santori, Consigliere Regione Lazio ed è intervenuto telefonicamente il Prof. Maurizio Nicolosi, Direttore del reparto di Chirurgia Toracica dell'Azienda Ospedaliera Cannizzaro di Catania. La trasmissione ha permesso di affrontare tutti i profili interdisciplinari che riguardano la problematica amianto: dalla diagnosi, terapia e cura del mesotelioma (Prof. Mutti), anche con approccio chirurgico (Prof. Nicolosi), alla necessità di interventi del legislatore regionale (On.le Santori), fino a quelli legati alle indagini penali (Dott. Ascione) e alla tutela previdenziale e risarcitoria (Avv. Bonanni).  Gli interventi dell’Avv. Ezio Bonanni possono essere consultati dal minuto 2.50 al 4.49; dal 7.30 al 8.50; dal 22.10 al 23.55;  dal 34.42 al 38.10; dal 48.33 al 51.27; dal 1.04.10 al 1.06.00

 

 


L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto come ospite della puntata “Amianto, il killer che non muore” trasmessa in diretta il 17.04.2013 dall’emittente televisiva Roma1, condotta dalla Dott.ssa Valentina Renzopaoli.

Nel corso della trasmissione televisiva è intervenuto, in collegamento da Milano, il Dott. Maurizio Ascione, PM di punta presso il Tribunale di Milano, il quale ha illustrato al grande pubblico le tecniche investigative del pool che si occupa della repressione dei reati legati all’esposizione ad amianto. L’Avv. Ezio Bonanni ha interloquito con il Dott. Maurizio Ascione ed è intervenuto anche il Sig. Nicola Panei, già maresciallo dell'Aeronautica Militare, esposto ad amianto e affetto da patologia asbesto correlata, componente del comitato direttivo dell’ONA Onlus. Gli interventi dell’Avv. Ezio Bonanni possono essere consultati dal minuto 13.08 al 20.40; dal 25.00 al 27.38; dal 40.40 al 47.30; dal 54.25 al 56.50


L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto come ospite della puntata “Amianto: leggi e la scienza” trasmessa in diretta il 14.11.2012 dall’emittente televisiva Roma1, condotta dalla Dott.ssa Valentina Renzopaoli.

Durante la puntata si è parlato del convegno "Lotta all'amianto: il diritto incontra la scienza" organizzato dall'Ona il 14 novembre 2012 presso la Camera dei Deputati. Sono intervenuti l’Ing. Flavio Domenichini e il Dott. Paolo Pitotto, oltre all’Avv. Ezio Bonanni, i cui interventi possono consultati a partire dal minuto 1.39 al 7.00; dal 16.08 al 20.20; dal 33.10 al 38.00; dal 42.10 al 48.00; dal 53.13 al 58.48; da 1.01.08 al 1.04.30; dal 1.13.00 a 1.20.00.

 


L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto come ospite della puntata “Amianto: la morte corre sul tetto” trasmessa in diretta il 08.06.2012 dall’emittente televisiva Roma1, condotta dalla Dott.ssa Valentina Renzopaoli.

Sono intervenuti diversi ospiti, tra i quali la Dott.ssa Anna Maria Virgili e i consiglieri regionali della Regione Lazio, Dott. Antonio Paris e Dott. Luigi Abate, i quali avevano sostenuto che entro l’estate 2012 sarebbe stata approvata una normativa regionale in materia di amianto.

L’Avv. Ezio Bonanni è intervenuto per chiedere una puntualizzazione circa l’effettività di quanto da loro affermato, anche in relazione all’epidemia di patologie asbesto correlate nel Lazio.

Gli interventi dell’Avv. Ezio Bonanni si possono seguire sia nella prima parte (dal minuto 3.11 a 6.10 e dal 30.18 al 33.50), che nella seconda parte (dal minuto 1.00 al 2.53 e dal m.11.30 al 13.00 e dal 16.30 al 18.04 e da 31.00 al 33.40).




Amianto: in Procura le carte di due lavoratori delle Fs






Iniziativa dell'On.le Pino Federico, Deputato all'Assemblea Regionale Siciliana e Presidente della Provincia di Caltanissetta, il quale, dopo aver emanato l'atto di indirizzo provinciale, si appresta a depositare un disegno di legge regionale, per rimuovere l'ingiusta discriminazione di cui sono vittime i lavoratori siciliani, in materia di riconoscimento della maggiorazione contributiva per esposizione ad amianto.

Questo il suo intervento in data 11.10.2011:

http://www.tg10.it/node/8623

(min. 11:24 - 14:17)

 


Audizione dell’Avv. Ezio Bonanni presso la Commissione d'inchiesta Morti Bianche - Senato della Repubblica (20.07.2011).

L’Avv. Ezio Bonanni è stato sentito dalla Commissione d’inchiesta Morti Bianche del Senato della Repubblica nel corso della quale ha reso pubblici i dati epidemiologici relativi al rischio amianto in Italia e l’epopea della lotta dei lavoratori e cittadini che è durata 100 anni e che ha permesso la messa al bando del minerale per effetto della Legge 257/1992 e le implicazioni dell'operato delle lobby sulla legislazione e sull’esercizio delle potestà amministrative, reclamando la necessità di rendere giustizia per le vittime in tempi ragionevoli, con particolare riferimento al caso Fibronit di Broni: una cementifera i cui dipendenti sono tutti deceduti per patologie asbesto correlate che, in molti casi, hanno colpito anche i coniugi dei dipendenti provocandone la morte, come per il caso del Sig. Silvio Mingrino, per il quale, dopo la morte del padre, anche la madre è deceduta per mesotelioma pleurico per il fatto che lavava le tute da lavoro al padre, dipendente della Fibronit.

L’audizione dell’Avv. Ezio Bonanni presso la Commissioni morti bianche del Senato della Repubblica è stata trasmessa in diretta da Radio Radicale.

 

 


L'amianto continua a fare paura, nonostante sia stato dichiarato fuori legge da quasi vent'anni. Per questo se n'è parlato il 02.07.2011 a Bari, città profondamente ferita dalle polveri killer.


L'amianto è pericoloso, una volta inalato non può sfuggire e a nostra insaputa provoca danni irreversbili ai nostri polmoni --> Video "Asbestos - Amianto" (in inglese)




Siracusa ospita la prima conferenza nazionale programmatica sull'Amianto. Con una proposta di legge dell'On. Gianni col supporto legislativo dell'Avv.Bonanni mira a risarcire anche chi non era contrattualizzato.

 

ROMA-UN DDL PER LE VITTIME DELL'AMIANTO




Il 03.03.2011, sono intervenuto alla trasmissione Formato Famiglia dal titolo Amianto killer, nel corso della quale ho reso pubblica l’entità dell'impatto dell’esposizione all’amianto sulla salute umana.

Il video dell’intera trasmissione è diviso in 5 parti:  1 parte - 2 parte - 3 parte - 4 parte - 5 parte

 



Convegno Priolo Gargallo 23.01.2011



Audio

Download
II° Conferenza Nazionale sull'Amianto - Torino 6/7/8 Novembre 2009
Primo intervento dell'avv. Ezio Bonanni
Bonanni_96Kb.mp3
File audio MP3 4.1 MB
Download
II° Conferenza Nazionale sull'Amianto - Torino 6/7/8 Novembre 2009
Secondo intervento dell'avv. Ezio Bonanni
Bonanni2_96kb.mp3
File audio MP3 2.8 MB

Video


Amianto? No Thank You!

 

Un documentario video sull'Amianto di Fedele Boffoli (campagna informativa a cura della webcommunity di arte e poesia Anforah), con la partecipazione dell'Osservatorio Nazionale sull'Amianto, della AEA FVG e del Movimento dei Finanzieri Democratici.


Amianto al via il maxi processo Eternit

 

Appena cominciato, fa già scuola il processo che si apre oggi a Torino contro i vertici della multinazionale Eternit, accusati di aver causato la morte, solo in Italia, di circa 3mila persone (anche se il picco arriverà solo nel 2020) ...


Amianto e Giustizia

 

Amianto e Giustizia Seconda conferenza nazionale sull'amianto 6/7/8 novembre Torino