Regione Sicilia, circ. 4 aprile 2014, n. 7 - Affidamento alle AA.SS.PP. dell’incarico di Presidente per la verifica finale dei corsi di formazione amianto in attuazione del Decreto n. 9386/2006, del D.D.G. n. 1866/2010 e della Circolare n. 1309/2013

Organo: ASSESSORATO DELLA SALUTE- Dipartimento Attività Sanitarie ed Osservatorio Epidemiologico Servizio 3“TUTELA della SALUTE e SICUREZZA nei LUOGHI di LAVORO”

Documento: Circolare 4 aprile 2014, n. 7

Oggetto: Affidamento alle AA.SS.PP. dell’incarico di Presidente per la verifica finale dei corsi di formazione amianto in attuazione del Decreto n. 9386 del 22 dicembre 2006, del D.D.G. n. 1866 del 22 luglio 2010 e della Circolare n. 1309 dell’11 novembre 2013.

In data 22 dicembre 2006 è stato emanato dall’ispettorato Regionale Sanitario un Decreto, con la dicitura: “Programma di formazione per la prevenzione del rischio sanitario da esposizione all’amianto nei lavoratori interessati”, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 2 febbraio 2007, n. 6, parte prima. Successivamente, in data 22 luglio 2010 è stato emanato il D.D.G. n. 1866, con la dicitura: “Modifica del decreto 22 dicembre 2006, concernente programma di formazione per la prevenzione del rischio sanitario da esposizione all’amianto nei lavoratori interessati”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 27 agosto 2010 n. 38.
Premesso che con Decreto del 22 dicembre 2006, all’art. 9 è previsto che... “la verifica finale del grado di acquisizione delle conoscenze di merito sui rispettivi programmi svolti e del grado di formazione raggiunto sulla sicurezza e prevenzione del rischio sanitario da esposizione all‘amianto, verrà effettuata, ai fini del rilascio di abilitazione, da una commissione così composta:” … e così come modificato nell’art. 3 del Decreto del 22 luglio 2010
- dal Dirigente responsabile del Servizio 3- “Tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro”;

- dal direttore del corso componente;
- da n. 2 docenti del corso rispettivamente, uno per la parte teorica e uno per la parte pratica;
- da un rappresentante dello S.Pre.S.A.L., con qualifica non inferiore a dirigente del ruolo sanitario o professionale, componente;
- da un dirigente medico dell’ufficio periferico I.N.A.LL. competente per territorio;
- le funzioni di segreteria saranno svolte da personale amministrativo fornito dall’ente organizzatore.

Fermo restando il normale svolgimento delle verifiche finali la composizione della Commissione sopra indicata, si ritiene tuttavia in un’ottica di snellimento delle procedure e di accelerazione dell’azione amministrativa, di doversi avvalere dell’istituto della delega relativamente alla funzione del rappresentante regionale, prevista dal citato D.A..
Infatti per dare una maggiore efficace risposta alle attuali e continue richieste avanzate da parte delle AA.SS.PP. e/o per esse da parte degli Enti Formatori della Regione Sicilia, e nel rispetto della “spendig-review”, nell’ottica di un coerente contenimento delle spese dell’Amministrazione Regionale, si ritiene possa delegarsi, di volta in volta, la funzione di Presidente della Commissione in questione, al Dirigente dello S.Pre.S.A.L, dell’A.S.P. competente per territorio o in alternativa dell’A.S.P. del territorio limitrofo, specie nel caso in cui la formazione in questione venga svolta dall’A.S.P. dello stesso territorio; in tal caso è del tutto evidente che la sopra indicata delega non dovrà intendersi farsi coincidere con quella del rappresentante dello S.Pre.S.A.L., figura già prevista quale componente dal Decreto del 22 dicembre 2006.
Inoltre, constatato che più volte la Commissione in questione ha dovuto registrare l’assenza del dirigente medico dell’ufficio periferico I.N.A.I.L. competente per territorio, dovendosi garantire la presenza dello stesso per il buon funzionamento della Commissione medesima, tale figura potrà essere sostituita, previa apposita delega da parte del dirigente I.N.A.I.L. competente per territorio da una omologa di un dirigente di un ufficio periferico I.N.A.I.L., limitrofo alla sede di svolgimento dei corsi in questione.
In merito ai corsi di formazione e di aggiornamento si conferma, quanto previsto dalla Circolare n. 1309 dell’11 novembre 2013 emanata da questo Dipartimento A.S.O.E. specificando comunque che, al Servizio 3 della Regione Siciliana - Assessorato Regionale della Salute - DASOE - “Tutela della Salute e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro”, di volta in volta, concluse le operazioni di verifica finale dei corsi di formazione amianto dovranno essere trasmessi tutti gli atti riferiti alle stesse, partendo dalla richiesta della nomina del Presidente della Commissione esaminatrice, tutta la corrispondenza e gli atti relativi, da cui si evincano le modalità di svolgimento e gli esiti finali dei corsi, nonché copia degli attestati, debitamente compilati e firmati, così come riportato nella sopra già citata Circolare.

La presente Circolare sarà trasmessa alla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana per la pubblicazione.

Il Dirigente del Servizio 3
Ing. Leonardo Ditta

   

Il Dirigente Generale
Ignazio Tozzo